VAL TARTANO e VAL FABIOLO (SO) – spring

  le foto: https://bit.ly/2YTx8wr –  il percorso 3D: https://bit.ly/2M4SEMY –  Questa escursione si sviluppa sui sentieri di 2 vallate: Val Tartano e Val Fabìolo. Si lascia la macchina nel fondo valle in località Sirta di Forcola, in prossimità del fiume Adda (270 m/slm) e andando in direzione ovest si imbocca la SP11 che sale a Tartano dove, dopo circa un chilometro,al primo tornante, si prende “LA STRADA VEGIA” che porta alla Centrale Pagani. Al termine della stradina si prosegue fino ad intercettare sulla sx l’inizio della vecchia mulattiera (N.166) immersa in una fitta vegetazione di faggi, frassini, castani e querce. Circa a 900 m/slm si passa per la piccola frazione Dosso di Sotto e si prosegue per Campo Tartano (1050 m/slm) dove si attraversa la recente opera, la passerella: “IL PONTE DEL CIELO”, che permette di raggiungere il lato sx della vallata. Qui ha inizio il percorso denominato “SENTIERO DEI PONTI” (N 163) che sale fino ai 1380 m/slm dell’alpeggio “FOPP” passando per il Ponte della Pèscia. Il sentiero scende poi fino al Ponte della Corna (1090 m/slm) che permette di superare le impetuose acque del Torrente Tartano e spostarsi nuovamente sul lato dx della vallata.
Si riprende quota giungendo al vecchio ponte dell’antica mulattiera della Val Vicima, che si trova sotto e in corrispondenza del viadotto della SP11 (1150 m/slm). Si prosegue raggiungendo la strada asfaltata e, dopo averla attraversata, si continua sul percorso del “Sentiero dei Ponti” che torna ad essere vecchia mulattiera tornando così a Campo Tartano. Qui, in prossimità di Somvalle, inizia un’altra mulattiera che scende lungo la Val Fabìolo. Arrivati circa a quota 670 m/slm conviene fare una deviazione verso sx per salire fino all’antico borgo di SOSTILA (820 m>/slm). Si torna sulla mulattiera della Val Fabìolo raggiungendo il punto di partenza della frazione Sirta. Sicuramente questi sono i sentieri meglio segnalati di tutta la zona del Parco delle Orobie Valtellinesi con quelli di Castello dell’Acqua.
percorso di circa 25 chilometri, dislivello positivo 1450 metri, differenza altimetrica 1100 metri – cartografia SETEmap 1:20000 – “bergheil” buonC@mmino

 

2 pensieri riguardo “VAL TARTANO e VAL FABIOLO (SO) – spring”

  1. Ciao Giorgio, grazie per aver postato questo SUPER itinerario, e molte grazie per le tue parole, sono contento che il nostro lavoro di sistemazione e pulizia sentieri, sia apprezzato. Ci vediamo in valle.
    L’omonimo Giorgio Val Tartano

    1. ciao GIORGIO,
      il nostro primo incontro è stato 2 anni fa quando ti abbiamo incrociato in Val Budria e Val di Lemma mentre pitturavi i segnavia bianchi/rossi!!!
      Il tuo impegno è meritevole e dovrebbe essere più diffuso nelle genti delle Nostre belle Vallate che possono essere vere mete escursionistiche e turistiche.
      gg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.